REACTIVATE, CONCLUSA LA TERZA EDIZIONE

SONO 337 GLI OVER35 ASSUNTI IN EUROPA, LA META’ A TEMPO INDETERMINATO

Sono 139 le aziende supportate nella selezione di lavoratori e 483 i cittadini europei over 35 coinvolti – 337 dei quali sono stati assunti in un altro paese europeo, la metà con contratti a tempo indeterminato. E ancora, 122 i candidati che hanno usufruito di un corso di lingua, 60 quelli che hanno avuto accesso ad una piattaforma di formazione on-line e 262 programmi di integrazione offerti dalle PMI ai neoassunti.

Sono questi i numeri della terza edizione di “Reactivate”, il progetto pilota – coordinato da Città Metropolitana di Roma, attuato da Capitale Lavoro e cofinanziato dall’Unione Europea all’interno del Programma “EaSI 2014-2020” – che aiuta le aziende europee nella selezione di lavoratori qualificati da assumere, e supporta gli over 35 nella ricerca di un lavoro, un apprendistato o un tirocinio in un altro Stato Membro.

Partita a dicembre 2018 e conclusasi il 10 giugno scorso, la terza ed ultima edizione del progetto, nonostante gli impatti sulla mobilità causati dalla pandemia, ha registrato un maggiore numero di partecipanti, di paesi europei coinvolti e ha sperimentato nuovi servizi per gli utenti e i loro progetti di vita in un altro paese europeo.

Avviato nel 2016, Reactivate è stato uno dei primi progetti dedicati ai candidati con più di 35 anni di età, un target talvolta dimenticato dalle politiche attive del lavoro, soprattutto per quanto riguarda la mobilità europea. Nato come azione pilota da una costola di “Your first EURES Job”, con Reactivate Città metropolitana di Roma ha rafforzato la sua collaborazione con ANPAL, oltre che con i vari Uffici di Coordinamento Nazionale EURES di diversi paesi europei, e sviluppato nuove collaborazioni, tra le quali quella con la General Workers Union, importante sindacato di Malta, e con CLL – Centre de Langues, scuola di lingua belga legata all’Università di Lovanio.

Fondamentale, nella gestione del progetto, il contributo di Capitale Lavoro. Il team messo in campo, negli anni, ha infatti sviluppato specifiche competenze nella presa in carico e nel supporto alle aziende e ai candidati europei. E non è un caso che il gruppo rimanga un punto di riferimento sia per l’assistenza ad ANPAL nel testing della nuova piattaforma informatica, che facilita l’incontro tra domanda e offerta di lavoro in Europa, sia per l’implementazione di EURES TMS, il nuovo progetto che unisce le esperienze di Reactivate e Your first EURES Job per continuare a offrire assistenza sia alle aziende dell’UE che vogliono assumere lavoratori europei e a tutti i cittadini che cercano lavoro in Europa, a prescindere dalla loro età.