SSPICE IT!, Capitale Lavoro dà il via a un progetto per acquisire competenze green e digitali nel food

L’obiettivo è aggiornare la formazione professionale del settore alberghiero

  • digital food

Aggiornare e adeguare al nuovo mercato del lavoro i percorsi di istruzione e formazione professionale nel settore del food e della ristorazione, con lo sguardo puntato al green e alla transizione digitale. È questo l’obiettivo di “SSPICE IT! - Sustainability Skills Program for International Catering operators and Entrepreneurs through Integrated Training”, il nuovo progetto ERASMUS+ presentato da Città metropolitana di Roma Capitale e Capitale Lavoro, e approvato e finanziato dall’ INAPP – Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche.

Le attività 

Il progetto – che vede la partecipazione di 7 partner provenienti da sei diversi paesi europei e un budget complessivo di 400.000€ - coinvolgerà i Centri di formazione professionale di Marino e Castel Fusano, gestiti da Città metropolitana e specializzati proprio in corsi inerenti alla ristorazione e al settore alberghiero. 
L’obiettivo è introdurre moduli formativi e momenti di apprendimento per acquisire competenze green e digitali, oltre che imprenditoriali, rendendole adattabili alle sfide del futuro, in coerenza con gli obiettivi del NEXT Generation EU.

Tra le attività previste dal progetto ci sono:

•    la definizione e il test di un programma formativo sulla sostenibilità per il settore food/ristorazione, che sviluppi le competenze green e imprenditoriali di futuri operatori e imprenditori;
•    lo sviluppo e il test di un tool di valutazione delle competenze green, digitali, imprenditoriali basato su tecniche di gamification;
•    la creazione di una comunità di pratiche con esperti e attori del mercato del lavoro, che stimoli il dibattito sulle competenze richieste nell'attuale e futuro mercato del lavoro al settore food e ristorazione.

I partner del progetto

Oltre a Città metropolitana e Capitale Lavoro, partecipano al progetto anche Spagna, Grecia e Portogallo con tre centri di formazione professionale, il Belgio con un centro di ricerca specializzato in sostenibilità, la Grecia con un istituto esperto in sviluppo delle competenze imprenditoriali e la Romania, che coinvolgerà una società esperta in consulenza alle imprese del settore food e ristorazione. 

Capitale Lavoro, all’interno del progetto, si occuperà, in particolare, della definizione e test del programma formativo, in collaborazione con i docenti dei centri di formazione coinvolti. Programma formativo che sarà fruibile anche online, tramite Accade Scuola, piattaforma di e-learning potenziata e gestita da Capitale Lavoro. 
Non solo. Il team Progetti europei dell’azienda si occuperà anche del test del tool digitale di valutazione, dell’animazione della comunità di pratiche e delle attività di comunicazione e disseminazione dei risultati del progetto.

I webinar e gli incontri online previsti con esperti e imprese all’avanguardia saranno aperti anche a operatori e imprenditori del settore interessati ad un percorso personale di aggiornamento, in un’ottica di maggiore qualificazione dei servizi offerti.

I prossimi appuntamenti 

La prima conferenza di avvio delle attività è fissata a novembre 2022 a Roma. Parteciperanno all’evento i partner esteri e tutti gli attori chiave del territorio, che potranno dare il loro contributo alla realizzazione del progetto.