CAPITALE LAVORO CHIUDE LA SEMESTRALE IN POSITIVO E IN LINEA CON GLI OBIETTIVI DI CITTA’ METROPOLITANA DI ROMA

“La semestrale societaria chiude in positivo dopo aver messo i conti in ordine e soprattutto razionalizzato le spese”. Ulderico Granata, Amministratore Unico di Capitale Lavoro, riassume così i primi sei mesi del 2021 dell’azienda.

“Il bilancio in positivo ci consentirà d’ora in poi di affrontare il futuro con una visione più solida, in stretta collaborazione con la Città metropolitana di Roma, con la quale siamo in perfetto allineamento programmatico.

Il POA (Piano di organizzazione Aziendale) approvato oggi dall’Ente”, ha proseguito, “è un segnale di buon auspicio per la nostra azienda. Aspettiamo ora che Città metropolitana di Roma ci rinvii il piano industriale del triennio 2021/2023 che abbiamo proposto, e poi integreremo al POA la programmazione per i prossimi tre anni.

 

Soddisfazione per l’andamento societario è stata espressa anche dalla Vice Sindaco di Città metropolitana di Roma. “Abbiamo riportato in linea il Piano di organizzazione aziendale con gli obiettivi prefissati dalla Città metropolitana”, ha detto Teresa Zotta a conclusione dell’assemblea. “Questo ci consentirà di programmare le attività di Capitale Lavoro, una delle poche aziende pubbliche in attivo. Il lavoro svolto da tutta la struttura in questo ultimo anno è stato più che soddisfacente per i risultati delle performance e per il supporto all’Ente metropolitano”.

 

A chiusura del suo intervento, anche Granata ha voluto ringraziare il personale di Capitale Lavoro “per la professionalità dimostrata nel raggiungimento degli obiettivi aziendali, e in particolare l’Amministrazione e l’ufficio Gestione Risorse Umane per la puntualità con cui hanno rispettato le scadenze”.