Politiche del Lavoro e della Formazione

Le Politiche Attive del LavoroLe Politiche della Formazione

In questa linea di attività si realizzano le iniziative volte a promuovere nel territorio metropolitano la difesa e lo sviluppo dell’occupazione, intesa sia come lavoro dipendente sia come creazione di nuova imprenditorialità, comprese le attività di studio e ricerca in tema di mercato del lavoro, conciliazione, pari opportunità e sullo sviluppo di nuovi modelli organizzativi ed informativi per i Servizi per l’Impiego.

Le principali attività riguardano il complesso dei servizi specialistici volti allo sviluppo e alla valorizzazione della rete dei Centri per l’Impiego, all’integrazione fra politiche del lavoro e formazione
professionale, al sostegno alla gestione delle attività formative nell’ambito dell’apprendistato professionalizzante, alla promozione della mobilità europea dei lavoratori. Particolare attenzione è  volta a sostenere la coesione sociale attraverso i servizi rivolti alle popolazioni d’utenza più fragili (lavoratori in condizione di rischio occupazionale, disabili, immigrati, rifugiati, ex detenuti).

I Servizi per l’Impiego

L’assistenza tecnica e il supporto specialistico alla rete dei Centri per l’Impiego costituiscono da anni una delle principali linee d’attività di Capitale Lavoro che è presente con proprie unità nella
maggior parte dei Centri romani e provinciali, inclusi quelli presso le università e fornisce assistenza
diretta ai servizi centrali dipartimentali, a quelli di comunicazione con l’utenza attraverso il call
center di Colleferro e a quelli di supporto alle reti e tecnologie informatiche. Capitale Lavoro è
inoltre impegnata direttamente nell’Assistenza Tecnica al Servizio per l’inserimento al lavoro dei
diversamente abili (SILD) ed ai servizi per la formazione nell’ambito dei contratti di Apprendistato;
partecipa alle attività di monitoraggio di sistema ed alle iniziative di animazione territoriale e di
implementazione dell’Intervento nazionale “Garanzia Giovani”.

Un nuovo “hub” per il lavoro: Porta Futuro

Porta Futuro è un progetto nato facendo proprie le direttive di Europa 2020 in tema di politiche attive per il lavoro; esso è uno spazio fisico e virtuale, inaugurato nel 2011 nel quartiere Testaccio,  aperto a utenti che cercano un inserimento qualificato nel mondo del lavoro, che intendono perfezionare la loro formazione o aprirsi a nuove opportunità professionali, anche nell’ambito dell’autoimprenditorialità.

Porta Futuro offre servizi alle aziende che intendono selezionare e assumere personale qualificato ed ha come interlocutori Università, Scuole e Centri di eccellenza nell’ambito della cultura, della ricerca, della formazione e dell’intervento sociale.

La mobilità europea dei giovani

“Your First Eures Job (YfEj)” è un progetto Comunitario nell’ambito della filiera EURES e della Flagship Initiative Youth on the move, cofinanziato da molti Partner europei , “YfEj” è finalizzato
ad incrementare la mobilità lavorativa all’interno dell’Unione Europea, aiutando i giovani nella ricerca di lavoro e sostenendo le imprese nella ricerca e selezione di lavoratori dai 18 ai 30 anni all’interno dei 28 Paesi dell’Unione.

Capitale Lavoro partecipa, con una propria equipe altamente qualificata, alla realizzazione dell’Intervento. A gennaio 2015 nella piattaforma on-line EUjob4EU sono presenti 23.176 curriculum vitae con profili professionali provenienti da tutti i paesi Europei, 2.621 opportunità di lavoro in aziende con sedi in 19 diversi paesi costantemente monitorati e aggiornati, mentre sono stati stipulati 730 contratti di lavoro.

La diffusione dei modelli di eccellenza

“Giovani in Rete” nasce nel 2013 sulla base delle esperienze e dei risultati maturati dal progetto Porta Futuro e con la convinzione che un modello vincente possa essere “esportato” in altre realtà territoriali. Il progetto, sostenuto dal Ministero del Lavoro e finanziato dal programma del Fondo Sociale Europeo a gestione nazionale “PON GAS”, ha come obiettivo la promozione e l’assistenza operativa per la realizzazione di strutture simili a Porta Futuro nelle 4 Regioni dell’Obiettivo Convergenza: Puglia, Calabria, Sicilia e Campania. Attualmente è in fase di sviluppo il percorso di realizzazione di una struttura a Bari per la quale il Progetto fornirà supporti logistici, trasferimento di Know how e accompagnamento all’avvio delle attività.

Capitale Lavoro assiste la Città Metropolitana di Roma Capitale in tutte le fasi programmatorie e realizzative del progetto.

In questa linea di attività si colloca il complesso dei servizi alla programmazione e gestione delle azioni formative e di orientamento, anche sperimentali e innovative, volte all’inserimento nel mondo del lavoro. Le diverse linee di attività sono sostenute dal Fondo Sociale Europeo e dai fondi regionali destinati alla Formazione.

Tutte le attività dell’area formazione sono strettamente connesse con quelle dell’area lavoro ed insieme costituiscono un sistema integrato di servizi funzionali alle politiche attive decise e realizzate
dalla Città Metropolitana. Le attività presso i Centri Provinciali di Formazione professionale (CPFP) riguardano i corsi triennali programmati nell’ambito dell’obbligo d’istruzione e formativo e i corsi annuali o brevi destinati a disoccupati e inoccupati. Per queste attività Capitale Lavoro gestisce i processi di selezione dei formatori, cura il monitoraggio e la valutazione in itinere delle performance, fornisce inoltre assistenza tecnica per la riorganizzazione dei CPFP, nelle fasi di innovazione e messa in qualità delle strutture e dei servizi.

Le Scuole Tematiche

Nascono come progetto di innovazione dei sistemi ad offerta pubblica per la Formazione Professionale, su sollecitazione ed in collaborazione con Soggetti esterni all’Amministrazione ed assumono un carattere di sperimentazione metodologica finalizzata alla ricerca dell’eccellenza formativa.

Sono caratterizzate da una gestione degli indirizzi formativi programmati da Comitati tecnico – scientifici dei quali fanno parte esponenti di chiara fama degli ambiti professionali di riferimento.

Capitale Lavoro ha partecipato alla realizzazione delle scuole, fornisce le attrezzature, gestisce i corsi e seleziona i professionisti che svolgono le attività formative e laboratoriali.

La Scuola del Sociale

Inaugurata il 3 giugno 2009 a Roma, Agorà Scuola del Sociale è un centro di formazione ed aggiornamento per operatori del settore del sociale nato per iniziativa della Provincia di Roma. L’offerta si articola in seminari brevi, workshop, giornate  a catalogo, eventi, corsi di qualifica professionale e di formazione specialistica. Gli obiettivi formativi e le aree tematiche intorno alle quali la Scuola organizza le proprie attività nascono dall’analisi dei fabbisogni formativi degli operatori sociali, dal confronto con i ricercatori del settore, dallo studio dell’evoluzione e della trasformazione delle professioni sociali e delle organizzazioni  non profit al livello locale, regionale, nazionale e internazionale. L’obiettivo è quello di presentarsi come polo formativo specializzato e contemporaneamente come fucina di elaborazione di idee e di creazione di reti tra realtà associative, professionisti del settore, volontari, studenti.

La Scuola d’Arte Cinematografica “Gian Maria Volonté”

La Scuola d’Arte Cinematografica “Gian Maria Volonté”, istituita nel 2011 dalla Provincia di Roma, rappresenta oggi un polo formativo per le professioni del cinema di riconosciuta eccellenza. Il suo obiettivo è offrire ai giovani che dimostrino talento e passione, di qualunque provenienza sociale, una reale possibilità di occupazione nell’industria cinematografica contemporanea, con le competenze adeguate e la consapevolezza che l’opera audiovisiva nasce da un lavoro di squadra.

Fino ad oggi i corsi realizzati erano biennali, oggi propone invece un percorso formativo di durata triennale strutturato in 11 indirizzi professionali, ciascuno dei quali permetterà di conseguire, all’esito positivo dell’esame finale, la rispettiva qualifica specialistica:

1. Regia;

2.Sceneggiatura;

3. Organizzazione della produzione;

4. Recitazione;

5. Direzione della fotografia;

6. Scenografia;

7.Costume cinematografico;

8. Ripresa del suono;

9. Montaggio del suono;

10. Montaggio della scena;

11. VisualEffects Design.

La Scuola delle Energie

Inaugurata nel 2012, nasce dal comune intento di ENEA e Provincia di Roma di promuovere la diffusione d’impiego di tecnologie per la produzione di energie da fonti rinnovabili e per il risparmio energetico, operando a favore di una maggiore diffusione della cultura della sostenibilità e di conoscenze e competenze tecniche per la progettazione installazione e manutenzione di impianti e sistemi.
Capitale Lavoro S.p.A. ha attrezzato la struttura messa a disposizione dall’ENEA all’interno del Centro Ricerche “Casaccia” per la realizzazione delle attività formative e sviluppato un’offerta sperimentale di formazione di livello avanzato nei settori della produzione di energie da fonti rinnovabili, dell’efficienza energetica, delle tecnologie innovative, dell’ambiente e dello sviluppo
economico sostenibile.